Bambini centro estivo
(Shutterstock.com)

Più della metà ha già ottenuto lo sconto sulla retta

Sono già oltre 7.000 i bambini che si sono iscritti e che frequenteranno i centri estivi convenzionati con il Comune di Bologna per l’estate 2021. Un numero più alto rispetto agli anni precedenti. I dati analizzati finora fotografano una platea per la maggior parte composta da chi ha tra 6 e 11 anni (60%), il 28% tra 3 e 6 anni e il resto (12%) tra 11 e 14 anni. In media ogni iscritto ha richiesto la frequenza per tre settimane e mezza.

Il Comune ha destinato una misura di sostegno per il pagamento delle rette a tutte le famiglie con un Isee fino a 35.000 euro: più di una famiglia su due (54%) l’ha già presentato e dunque ha già lo sconto.

I dati fanno riferimento alla prima finestra di iscrizioni ai centri estivi convenzionati con il Comune di Bologna, aperta dal 27 maggio al 7 giugno. È comunque sempre possibile iscriversi per tutto il periodo estivo sui posti ancora disponibili.

“La domanda importante registrata quest’anno ci fa capire che stiamo lavorando nella giusta direzione: offerta ampia e sostegno economico, soprattutto in questi anni di pandemia, sono le leve fondamentali per rispondere alle esigenze delle famiglie – afferma l’assessore a educazione e scuola, Susanna ZaccariaRingrazio tutti i gestori che hanno scelto di affrontare insieme a noi questa importante sfida, in un periodo non facile. Ringrazio inoltre tutto il personale comunale che da settimane è impegnato per far funzionare questa complessa organizzazione”.

Il dato delle iscrizioni di quest’anno è più alto rispetto al passato, anche se un effettivo confronto con gli anni precedenti si potrà fare solo a consuntivo, analizzando i turni effettivamente svolti. Nel 2020, la prima estate vissuta nel pieno della pandemia del coronavirus, sono stati 4.547 i bambini che hanno frequentato i centri estivi, con un tasso di occupazione dei turni settimanali del 63% (14.147 turni settimanali occupati su 22.403 offerti). Nel 2019 sono stati invece 5.112, con un tasso di occupazione dei turni sempre del 63% (15.732 turni occupati su 24.874 offerti).

Nell’estate 2021 sono 116 i centri estivi convenzionati con il Comune di Bologna, un’offerta che interessa 43 gestori per un totale di oltre 35 mila turni settimanali offerti, molti di più rispetto al passato.

Le aperture proseguiranno a luglio con i centri estivi dedicati a bambine e bambini della scuola d’infanzia, fascia 3-6 anni. Nelle prime due settimane di luglio è previsto l’apice con 110 possibili aperture contemporanee di centri estivi da 3 a 14 anni. L’offerta prosegue anche ad agosto e settembre, in particolare nella settimana a cavallo tra agosto e settembre con 44 centri estivi e la prima settimana di settembre con 34. In queste due ultime settimane saranno attive anche proposte per la fascia 3-6 anni, una dozzina circa, considerando anche il fatto che la scuola d’infanzia comunale aprirà il primo lunedì di settembre.