Carabinieri Crespellano con 80enne ritrovato in canale di scolo
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

L’uomo, ottantenne, è stato fortuntamente ritrovato in un canale di scolo in cui era scivolato

I Carabinieri della Stazione di Crespellano hanno ritrovato un anziano che si era perso. È successo attorno alle 13 circa del 12 gennaio quando gli addetti di un centro sociale situato in Valsamoggia hanno telefonato ai Carabinieri, preoccupati per l’incolumità di un anziano sugli ottant’anni, affetto da una malattia neurodegenerativa che si era allontanato improvvisamente dalla struttura senza pranzare.

I Carabinieri dopo aver informato la Procura della Repubblica di Bologna, hanno partecipato alle operazioni di ricerca e soccorso, col supporto aereo dei Vigili del Fuoco e a terra della Protezione Civile e della Polizia Locale.

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Crespellano a rintracciare l’anziano che era scivolato in un canale di scolo situato nella campagna adiacente alla Via Bazzanese. Alla vista dei Carabinieri che sono scesi nel canale e si sono avvicinati per aiutarlo, l’anziano ha mostrato dei legnetti che aveva raccolto da terra per accendersi un fuoco. Un’operazione praticamente impossibile da fare considerate le condizioni di salute mentale dell’uomo, confuso e infreddolito.

Soccorso dai sanitari del 118, l’anziano è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna in codice di media gravità per essere sottoposto alle cure del caso.

La figlia dell’anziano ha ringraziato i Carabinieri e il personale impiegato nelle operazioni di ricerca e soccorso.