Drizzagno ripulito sala Bolognese
(Ufficio Stampa Regione Emilia Romagna)

Nel comune di Sala Bolognese è stato realizzato un intervento di bonifica in un tratto di 2,5 km del fiume. Le opere finanziate dalla Regione con 250 mila euro

Fine dei lavori di manutenzione straordinaria del cosiddetto “drizzagno di Bagno”, il tratto artificiale del fiume Reno che si trova a Bagno di Piano, in un’area di pianura parte del comune di Sala Bolognese.

L’intervento di bonifica appena concluso, finanziato dalla Regione con 250mila euro, si è concentrato su un tratto critico del Reno, lungo due chilometri e mezzo, a cavallo della strada provinciale 18 “Padullese”.

“I lavori sono stati svolti con l’obiettivo di ottimizzare le condizioni di deflusso in un’importante sezione del corso d’acqua, realizzata artificialmente alla fine dell’Ottocento per tagliare una curva naturale del fiume, come prevedeva una prassi in uso fino alla metà del secolo scorso per velocizzare il flusso della corrente – spiega Irene Priolo, assessore regionale alla difesa del suolo – L’efficienza idraulica è una condizione fondamentale per la sicurezza del territorio: opere come quella svolta a Sala Bolognese puntano a fare della prevenzione il vero pilastro delle politiche regionali”.

Tra le opere realizzate, il taglio selettivo della vegetazione nella golena, operando un’accurata selezione delle piante in buone condizioni presenti lungo la sponda. L’area è stata quindi ripulita dalle ceppaie rimaste e opportunamente livellata, per permettere alle aziende agricole concessionarie una gestione e manutenzione dell’area più agevole e sicura, senza oneri per l’amministrazione.