Hera kit differenziata
(@Ufficio Stampa Hera)

Parte dal 14 novembre l’adeguamento del servizio rifiuti

A partire dal 14 novembre a Monte San Pietro e Sasso Marconi prenderà il via la distribuzione alle famiglie e alle attività produttive di un nuovo kit di strumenti per poter svolgere al meglio la raccolta differenziata.

Questa iniziativa rientra tra quelle previste dalla concessione per la gestione dei rifiuti urbani nel bacino territoriale di Bologna che Hera si è aggiudicata a fine 2021 in un raggruppamento temporaneo di imprese con la società cooperativa Brodolini e il Consorzio Ecobi.

Nel concreto essa lascerà quasi del tutto invariate le abitudini attuali perché nei due comuni è già attivo un modello di raccolta differenziata analogo a quello previsto dalla concessione, con ottimi risultati: a Monte San Pietro la raccolta differenziata è superiore al 90% e a Sasso Marconi sopra al 74%.

Pertanto, le novità sono minime. In particolare, le lattine saranno da conferire nel sacco giallo della plastica e non più insieme al vetro mentre sfalci e piccole ramaglie andranno inseriti in appositi contenitori e non più nei sacchi utilizzati finora.

Da cosa è formato il kit consegnato alle famiglie

Il kit consegnato alle famiglie prevede: un nuovo contenitore per l’esposizione dell’organico con relativi sacchetti, i sacchi gialli per plastica e lattine insieme e i consueti sacchetti azzurri per la carta. A Sasso Marconi saranno consegnati in più il bidoncino per l’indifferenziato, che sostituirà il sacco nella raccolta porta a porta, e quello per la raccolta del vetro in sostituzione di quello utilizzato attualmente. In entrambi i comuni saranno inoltre consegnati il calendario per il porta a porta in vigore da gennaio 2023 e una guida alla raccolta differenziata. I contenitori per gli scarti verdi e le ramaglie in sostituzione degli attuali sacchi in plastica verranno forniti successivamente su richiesta. Compresa nel kit anche la Carta Smeraldo, per la fruizione in futuro di eventuali servizi ambientali integrativi tra cui l’accesso alle stazioni ecologiche anche nei comuni non di propria residenza. Contenitori e sacchi potranno essere immediatamente utilizzati e saranno in ogni caso obbligatori a partire dal 2 gennaio 2023.

Il materiale (contenitori e sacchi) sarà dotato di un codice identificativo collegato all’utenza e proprio perché personale potrà essere consegnato soltanto al titolare del contratto. In caso di ritiro da parte di altra persona, saranno necessarie una delega da parte dell’intestatario dell’utenza, copia del documento del delegante e un documento del delegato. La delega da utilizzare è a disposizione insieme alla lettera informativa in corso di distribuzione a tutte le famiglie e attività. La distribuzione interesserà complessivamente circa 14.400 utenti, di cui 5.600 a Monte San Pietro e 8.800 a Sasso Marconi.