Influencer Giorgia Pagliuca
L'influencer Giorgia Pagliuca

L’iniziativa, rivolta alle scuole secondarie di primo grado, si terrà online il 22 per la  Giornata Mondiale della Terra

Ultimi giorni per iscriversi al terzo evento green gratuito promosso ha Hera nell’ambito del progetto di educazione ambientale ‘La Grande Macchina del Mondo’ e dedicato alla Giornata Mondiale della Terra, che si celebra il 22 aprile.

Il titolo dell’evento green, che si svolgerà in diretta web con inizio alle 10 ed è rivolto alla scuola secondaria di 1° grado, è “Aggiustiamo il mondo: la sostenibilità ai tempi dei social”, sul tema della sostenibilità ambientale e dell’importanza delle scelte e azioni quotidiane. Ad accompagnare ragazze e ragazzi sarà l’ecologista e influencer Giorgia Pagliuca, che li stimolerà ad avere una visione d’insieme, ad andare oltre le abitudini per trovare soluzioni diverse e sostenibili.

La sostenibilità è un percorso, anzi una corsa a ostacoli, in cui tutti devono scendere in campo e partecipare attivamente per il bene comune: in questa ottica si parlerà di crisi climatica ma anche di fast fashion, alimentazione e di comunicazione ambientale sui Social, sempre nell’ottica del cambiamento dello stile di vita indispensabile per garantire il futuro del Pianeta. Perché ogni piccola azione, come scegliere una borraccia riutilizzabile per l’acqua o riparare un oggetto, può contribuire al cambiamento necessario per tutelare l’ambiente.


All’iniziativa, che si svolge in diretta online su piattaforma digitale possono partecipare tutte le classi di una stessa scuola per condividere una giornata green. I docenti possono iscriverle direttamente sulla sezione del sito del Gruppo Hera dedicata a ‘La Grande Macchina del Mondo’ nelle pagine delle attività didattiche per la scuola secondaria di I grado.

L’evento green fa parte delle attività de ‘La Grande Macchina del Mondo’, il progetto di educazione ambientale di Hera rivolto ad alunni e studenti dai 4 ai 13 anni, sul quale la multiutility investe da quasi 20 anni, integrando i programmi scolastici per affiancare insegnanti e studenti nell’approfondimento di temi urgenti e di grande attualità come l’economia circolare, il risparmio delle risorse, il riciclo, la raccolta dei rifiuti, il cambiamento climatico e l’innovazione scientifica, in coerenza con gli obiettivi fissati dall’Agenda Onu 2030.

Con i progetti di educazione ambientale de ‘La Grande Macchina del Mondo’ e di divulgazione scientifica di ‘un pozzo di scienza’ (rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado) la multiutility coinvolge in questo anno scolastico solo in Emilia-Romagna oltre 90 mila alunni e studenti, per un totale di 4300 classi e più di 1000 scuole, puntando su conoscenza, consapevolezza e amore per il pianeta con 70 attività gratuite.