Sculture Matteo Lo Greco
(Ufficio Stampa Studio Aoristico)

Ad essere esposte anche le opere di altri artisti legati all’associazione culturale dello scultore

Dal 18 settembre (data di inaugurazione) al 30 ottobre, la galleria bolognese di Matteo Lo Greco (Studio Aoristico – via San Marco 2765/B) ospiterà una mostra in cui verranno esposte le sculture bronzee di Matteo Lo Greco, i quadri di Massimiliano Longo ed alcune incisioni di Vittorio Basaglia.

Saranno inoltre presenti anche le opere di altri tre artisti legati all’associazione culturale di Matteo Lo Greco. Il titolo della mostra (Incontri Paralleli) deriva dal piacevole incontro tra l’arte astratta di Basaglia e di Lo Greco e il realismo di Longo. 

Massimiliano Longo è un illustratore e ritrattista veneziano, che ha collaborato con le più grandi case editrici italiane (De Agostini, Giunti, Feltrinelli, Mondadori e Panini) per poi esporre i suoi quadri in Italia e nel Regno Unito. Recentemente si è occupato della realizzazione di alcuni fumetti di carattere storico per diverse case editrici. 

Vittorio Basaglia è stato un incisore, pittore e scultore veneziano (1936 – 2005), che ha inoltre insegnato all’Accademia di Urbino ed a quella di Venezia per poi collaborare con il cugino Franco Basaglia, ideando e realizzando il simbolo dell’omonima legge: Marco Cavallo. Basaglia ha esposto in Italia ed in Europa, partecipando alla Biennale di Parigi ed alla Quadriennale di Roma. Le sue opere sono tuttora visibili al Museo d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro (Venezia) ed in diverse piazze italiane (Montemassi, Ribolla e Matera).