Bologna-sanzioni-anticovid
La maggior parte delle sanzioni riguarda gli assembramenti e il mancato utilizzo della mascherina (Fonte Ufficio Stampa Carabinieri)

Quasi 1300 le persone identificate, assieme a 979 veicoli e 212 esercizi pubblici, dalle forze dell’ordine negli ultimi giorni

Proseguono a pieno ritmo i controlli da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Fra giovani, adulti e anziani sono state 25 le persone sanzionate per il mancato rispetto della normativa di riferimento: assenza dei dispositivi di protezione, spostamenti fuori comune e fuori orario senza le motivazioni previste e assembramenti, come accaduto a Medicina dove i Carabinieri della locale Tenenza hanno sorpreso sette studenti, senza mascherina, in assembramento e con un impianto musicale ad altissimo volume all’interno di un parco.

Una decina di persone sono state sanzionate a Bologna dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Compagnia Bologna Centro perché giravano di notte in assenza di motivazioni.

Due persone infine sono state anche denunciate per aver violato l’isolamento fiduciario: è accaduto a Vergato e San Giorgio di Piano dove un paio di studenti sono stati intercettati dai militari delle rispettive Stazioni mentre si aggiravano per strada dopo aver violato il provvedimento restrittivo che l’Autorità sanitaria aveva emesso nei loro confronti.