Bologna 112
(Ufficio Stampa Carabinieri)

L’uomo si aggirava nel complesso di Villa Clelia in via San Donato

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato un 26enne moldavo per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale.

E’ successo ieri pomeriggio, quando la Centrale Operativa Carabinieri di Bologna è stata informata di una persona sospetta che era stata vista aggirarsi nel complesso di “Villa Clelia” situato in via San Donato. Scovato nel vano sottoscala dell’ingresso, dove si era nascosto per sfuggire alla cattura, il ladro, che aveva tentato di entrare nello studio di un dottore commercialista, è stato arrestato e identificato in un 26enne moldavo, disoccupato, senza fissa dimora e con precedenti di polizia.

Durante le fasi dell’arresto, il giovane ha tentato di liberarsi ponendo un atteggiamento aggressivo nei confronti degli operanti. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il soggetto è stato trattenuto in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.