Cantiere scuole Tempesta Bologna
(Ufficio Stampa Comune di Bologna)

Il progetto prevede l’ampliamento della primaria e la costruzione della nuova scuola d’infanzia

Sono partiti in via Martelli, in prossimità della Croce del Biacco, i lavori di realizzazione del polo scolastico Tempesta, che prevedono l’ampliamento della scuola primaria e la costruzione di una scuola d’infanzia con 4 sezioni che potrà ospitare 100 bambini. Il cantiere si concluderà tra 24 mesi.

L’investimento è di 3,9 milioni di euro. Il progetto esecutivo è stato elaborato e approvato nel corso del 2020 e i lavori sono stati appaltati tramite procedura negoziata così come previsto dalla legge 120/2020 (decreto Semplificazioni).

Il polo scolastico Tempesta è uno dei progetti di punta del piano lavori pubblici approvato dal Comune di Bologna.

Grazie all’ampliamento, la scuola primaria potrà ospitare due cicli completi di scuola, per un totale di 260 bambini. Il nuovo edificio si collegherà direttamente ai corridoi di piano terra e primo della scuola esistente lasciando inalterato l’assetto attuale.

Al piano terra troveranno spazio tra l’altro le aule per attività parascolastiche, la biblioteca con tavoli di consultazione e un ampio e luminoso locale per attività collettive che affaccia direttamente sul giardino esterno. Le 5 aule sono al primo piano.

Una grande scala, larga quasi due metri, farà da cerniera fra l’edificio storico e quello nuovo. La scuola dell’infanzia sorgerà in prossimità del confine con la struttura sportiva privata adiacente e il percorso pedo-ciclabile e attrezzato Madri Costituenti. Le sezioni si affacceranno sul prato. L’edificio sarà ad altissima efficienza energetica, disposto su un unico piano, con tetti inclinati su cui verranno installati pannelli fotovoltaici e coperture trattate a verde.

Nel periodo dei lavori i bambini potranno utilizzare l’area verde non interessata dal cantiere. A lavori terminati verranno messi a dimora 20 nuovi alberi, al posto dei 9 che saranno rimossi per fare spazio ai nuovi edifici, e sarà così rispettato il rapporto 1 a 2 previsto dal regolamento comunale del verde.

La scuola insieme ad associazioni del quartiere, tra cui l’associazione del percorso attrezzato Madri Costituenti, realizzeranno dei pannelli serigrafati per abbellire le recinzioni dell’area di cantiere, sui quali racconteranno la vita del quartiere e sensibilizzeranno la cittadinanza sui temi ambientali.