Carabinieri volante 112
(Foto archivio - Ufficio Stampa Carabinieri)

A finire in manette un 27enne e un 32enne fermati dai Carabinieri dopo un breve inseguimento in auto

Nella notte fra venerdì e sabato, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bologna, durante un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 27enne marocchino e un 32enne italiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

L’arresto è stato eseguito nel corso di una perquisizione veicolare, resasi necessaria dopo che i due soggetti avevano tentato di sfuggire al controllo dei militari, facendo un’inversione di marcia a bordo di un’automobile condotta dall’italiano.

Raggiunti dopo un breve inseguimento dall’autoradio dei Carabinieri, il conducente e il passeggero sono stati perquisiti e trovati in possesso di alcune dosi di cocaina, verosimilmente destinate alla vendita.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 32enne, gravato da precedenti di polizia e il 27enne, irregolare sul territorio italiano, sono stati tradotti in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata e affidata ai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna.