nsc
(Ufficio Stampa Nuovo Sindacato Carabinieri)

Le dichiarazioni della segreteria NSC sul procedimento penale a seguito della querela del Comandante dei Carabinieri di Carpi

“Il Gip del Tribunale di Modena, a seguito della richiesta di archiviazione proposta dal Pubblico Ministero per infondatezza della notizia di reato e dall’eccezione del difetto di giurisdizione sollevato dalla difesa rappresentata dallo Studio Legale dell’Avvocato Giorgio Carta, ha chiuso e posto una pietra tombale sul procedimento penale che era stato incardinato, presso quella Procura a seguito della querela del Comandante della Compagnia Carabinieri di Carpi, relativamente ad un comunicato sindacale” – si legge nel documento NSC.

Di questa vicenda, si era occupato in prima persona il Comandante del Reparto Operativo Carabinieri di Modena che aveva svolto gli accertamenti del caso.

“NSC accoglie sempre con favore il vaglio dell’Autorità Giudiziaria quando essa è chiamata a ristabilire la verità dei fatti, come ben aveva illustrato il Pubblico Ministero nella sua reiterazione ben argomentata della richiesta di archiviazione” – concludono dal Nuovo Sindacato Carabinieri.