Nodo di Rastignano
(Web Bologna Metropolitana)

La Città metropolitana di Bologna risponde alle esigenze di risparmio della spesa per i pubblici appalti

In qualità di Soggetto Aggregatore, centrale di committenza qualificata, la Città metropolitana ha bandito una gara europea a procedura aperta per l’affidamento del servizio di manutenzione della segnaletica verticale e orizzontale sulle strade di proprietà o in uso a qualsiasi titolo alle pubbliche amministrazioni che hanno sede nel territorio regionale, per un valore netto totale pari a 5,5 milioni di euro (oltre a oneri della sicurezza e opzione di rinnovo).

Il bando prevede la suddivisione in tre lotti, coincidenti con Province territorialmente contigue, per facilitare sia la partecipazione di piccole e medie imprese, sia lo svolgimento del servizio.

L’operatore economico che risulterà aggiudicatario di uno o più lotti stipulerà con la Città metropolitana una convenzione, ai sensi dell’art. 26 della L.n. 488/1999, e potrà svolgere il servizio per tutti gli Enti che hanno sede nel territorio regionale che vorranno/dovranno aderirvi, stipulando alle condizioni previste un proprio contratto.

Con questo bando la Città metropolitana, nel ruolo ormai consolidato di “centrale di committenza” altamente qualificata, mette a disposizione degli Enti del territorio regionale uno strumento di semplificazione delle procedure, che risponde contemporaneamente all’esigenza di ottenere condizioni economiche più favorevoli e di evitare gli oneri relativi all’indizione di una gara.

La procedura, come previsto dal Codice dei Contratti Pubblici, è svolta integralmente su piattaforma telematica.

Tutta la documentazione è disponibile in formato elettronico sulla piattaforma di negoziazione della Regione Emilia-Romagna (“SATER”), a questo link: https://intercenter.regione.emilia-romagna.it/search_bandi_form selezionando la Città metropolitana di Bologna nel campo “Ente appaltante” e sul portale della Città metropolitana.

Le offerte vanno presentate entro il 14 dicembre 2021 alle ore 15; mentre la prima seduta pubblica virtuale di gara si terrà il 16 dicembre 2021 alle ore 9.15.