Strisce pedonali
(Shutterstock.com)

Nuove norme in materia di multe, parcheggi disabili, foglio rosa e molto altro

Con la Legge 9 novembre 2021, n. 156 di conversione del decreto-legge “Infrastrutture”, approvata giovedì 4 novembre in Senato (190 voti favorevoli, 34 contrari e nessun astenuto) e pubblicata in Gazzetta Ufficiale 9 novembre 2021, n. 267, sono stati modificati ben 40 articoli del Codice della Strada e sono passati alcuni emendamenti d’interesse per il comparto sicurezza stradale ed automotive.

Multa per guida con smartphone Alla lista dei devices che non si possono impiegare mentre si conduce un veicolo sono stati aggiunti “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”. All’eventuale violazione si affianca una multa.

Parking posto disabili Pugno duro per chi parcheggia il proprio veicolo nei posti riservati ai disabili: le sanzioni andranno da 168 a 672 euro (prima da 84 a 335 euro) e i punti decurtati, da 2, triplicheranno a 6. Dall’1° gennaio 2022 i titolari del contrassegno disabili potranno sostare gratuitamente nelle aree di sosta o parcheggio a pagamento nel caso in cui siano occupati o non disponibili gli stalli a loro riservati.

Arriveranno Parcheggi “rosa” per le donne in gravidanza e i neo genitori Entrano nel Codice della strada i cosiddetti “stalli rosa”, parcheggi riservati (in modo permanente o temporaneo) alle donne in gravidanza e ai genitori con figli fino a due anni muniti di un contrassegno speciale denominato “permesso rosa”, documento che peraltro dovrà essere disciplinato con uno specifico provvedimento ministeriale (come la relativa segnaletica).

Spazi per la sosta di auto elettriche Negli spazi riservati alla ricarica è vietata la sosta ai veicoli che non effettuano la ricarica e ai veicoli elettrici che permangono sullo spazio oltre un’ora dopo il completamento della ricarica. Questo limite non si applica tra le ore 23 e le 7 a eccezione dei punti di ricarica di potenza elevata, cioè per la ricarica veloce (superiore a 22 kW e pari o inferiore a 50 kW) e ultra-veloce (superiore a 50 kW).

Documenti di guida e dell’auto Scompare l’obbligo di recarsi in un comando di Polizia (o di Carabinieri) per “esibire” carta di circolazione, certificato di idoneità tecnica dei ciclomotori, patente, foglio rosa o certificato di assicurazione nel caso in cui si sia stati multati (42 euro che scendono a 29,40 con lo sconto) per aver circolato senza uno di questi documenti. A condizione, ovviamente, che la loro esistenza e validità possano essere accertate consultando le banche dati gli archivi pubblici o quelli gestiti da amministrazioni dello Stato. Al momento, la cosiddetta “inottemperanza all’invito di presentare i documenti” è punita con una ulteriore multa di 430 euro.

Precedenza ai pedoni sulle strisce pedonali Si dovrà prestare più attenzione ai pedoni sulle strade prive di semafori. “I conducenti devono dare la precedenza, rallentando gradualmente e fermandosi, ai pedoni che transitano sugli attraversamenti pedonali o si trovino nelle loro immediate prossimità. I conducenti che svoltano per inoltrarsi in un’altra strada al cui ingresso si trova un attraversamento pedonale devono dare la precedenza, rallentando gradualmente e fermandosi, ai pedoni che transitano sull’attraversamento medesimo o si trovino nelle sue immediate prossimità, quando ad essi non sia vietato il passaggio”.

Passeggero senza casco Il guidatore di una moto sarà multato se il proprio passeggero non indossa il casco, indipendentemente dall’età, in quanto finora la multa era prevista solo per il passeggero minorenne.

Foglio rosa Stabilizzata la normativa emergenziale che ha esteso la validità del foglio rosa dai 6 ai 12 mesi. L’esame di guida per la patente B potrà essere ripetuto per tre volte. Previsto l’inasprimento delle sanzioni amministrative verso chi si esercita in assenza di istruttore: da un minimo di 430 euro a un massimo di 1.731 euro, nonché la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.