Lavori in corso1
(Shutterstock.com)

Meteo permettendo, giovedì 2 dicembre partiranno i lavori in previsione della successiva chiusura del raccordo autostradale R43

I lavori, a cura di Autostrade per l’Italia, prevedono la sistemazione della pavimentazione stradale e il rifacimento della segnaletica orizzontale: si tratta di interventi necessari per migliorare le condizioni di sicurezza e transitabilità della SP 325 in previsione della successiva chiusura del raccordo autostradale R43 (la bretella di collegamento tra il casello di Cinque Cerri e Sasso Marconi città), che comporterà un consistente aumento dei flussi di traffico sulla Val di Setta.

Per contenere al massimo i disagi per i residenti e per chi utilizza quotidianamente la SP 325 per raggiungere la zona di Badolo, Cinque Cerri e del Piccolo Paradiso, i lavori sono articolati in quattro successive fasi che coinvolgeranno di volta in volta alcuni tratti della Val di Setta, partendo da quello compreso tra la rotatoria del casello autostradale di Cinque Cerri e l’incrocio con via Badolo. Il cantiere si sposterà via via verso Sasso Marconi, interessando dapprima il breve tratto tra l’incrocio con via Badolo e il sottopasso autostradale, poi quello tra il Piccolo Paradiso e l’ex ristorante “Leona”, quindi il tratto successivo fino all’intersezione con via Ziano di Sotto.

I lavori sono programmati nei giorni infrasettimanali, dalle 6 alle 20, e avranno una durata complessiva di circa 7 giorni.

Per consentire lo svolgimento dei lavori, si rende necessario chiudere al traffico veicolare la Val di Setta, limitatamente ai tratti interessati dagli interventi. Per residenti e mezzi di soccorso c’è la possibilità di transitare nella zona di cantiere, ma a tutti si consiglia di by-passare i lavori utilizzando la viabilità alternativa, rappresentata dal raccordo autostradale R43.