Luigi Casaretta segretario nsc Reggio Emilia
Il segretario della provincia di Reggio Emilia, Luigi Casaretta (Ufficio Stampa Nuovo Sindacato Carabinieri)

E’ il giovane maresciallo Luigi Casaretta che sottolinea l’importanza di un ancor più forte legame fra cittadini e sicurezza

E’ stato eletto a voto unanime del consiglio direttivo Regionale, il Segretario Generale per la Provincia di Reggio Emilia del Nuovo Sindacato Carabinieri. Si tratta di Luigi Casaretta, giovane maresciallo. Come primo atto del suo insediamento fa uno excursus sulla sentenza 120/2018 della Corte Costituzionale, che ha permesso la costituzione di associazioni a carattere sindacale. Piccoli ma numerosi e costanti passi. La possibilità per i militari di costituirsi in associazioni a carattere sindacale, è diventata realtà.

Una legge auspicata da più parti, che possa far da cornice a questa sentenza e quindi fornire la pietra angolare ad un già fervente mondo sindacale militare, non potrà che corroborare la compagine militare già impegnata nell’attività sindacale e avvicinare quanti ancora, per paura, scarsa conoscenza o semplicemente sfiducia, tendono a mantenere le distanze.

“La condizione militare, per la sua specialità, è soggetta a particolare inquadramento, ma non è perfetta, è perfettibile, non è monolitica ma necessariamente protesa al miglioramento; una dialettica sindacale militare nel solco di un percorso costruttivo con l’organizzazione militare non può che giovare agli uomini e alle donne con le stellette; vi sono circostanze, pensieri, fatti che solo dall’interno possono essere colti e valutati” – commenta Casaretta.

Prosegue il neo eletto segretario: “Su di essi insistono già costituite norme e prerogative per affrontare problemi e sollecitazioni; ma un sindacato sano, presente sul territorio, attento a cogliere da una prospettiva diversa, problemi, perplessità, del personale, che abbatta le barriere che naturalmente si materializzano nell’ambiente militare è una ricchezza di cui forse ne coglieremo gli aspetti nell’immediatezza a favore della collettività e tra le file  dei militari tra decenni. Credere in ciò che si fa, credere che ogni singola azione, seppur apparentemente piccola, possa tramutarsi in qualcosa di importante e di significativo è la scintilla dell’agire. Ma nessun militare, dovrà farlo da solo, poiché è solo insieme che si costruisce ed in questo frangente storico è tanto più importante collaborare; è tempo di costruire ed il sindacato è pronto a farlo“.

E’ con questo spirito che Casaretta si accinge a ricoprire l’incarico di segretario per il Nuovo Sindacato Carabinieri per la provincia di Reggio Emilia, un’occasione per la realtà sindacale di favorire ancora di più il legame tra la sicurezza ed il cittadino, garantendo altresì democraticità ed efficienza, a partire dal benessere del personale, fonte di serenità e qualità del servizio.

Casaretta esprime inoltre un ringraziamento al Segretario Generale per l’Emilia Romagna, Giovanni Morgese, per la fiducia espressa dal direttivo.