Carabinieri sequestro oggetti da scasso
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

I Carabinieri hanno inoltre sequestrato il furgone su cui viaggiavano perchè il conducente guidava in stato di ebbrezza

I Carabinieri della Stazione di Monghidoro hanno denunciato gli autori di un tentato furto in appartamento. E’ successo nel pomeriggio di venerdì 7 gennaio, quando la pattuglia dei Carabinieri, impegnata nei controlli del territorio, ha intercettato due persone sospette a bordo di un furgone che si stavano allontanando da un appartamento di Loiano.

Identificati dai Carabinieri, i due soggetti, entrambi bolognesi sulla cinquantina e con precedenti di polizia, sono stati sottoposti a perquisizione. All’interno del furgone intestato al conducente, i Carabinieri hanno trovato un coltello, un passamontagna e diversi strumenti da scasso che i due avevano utilizzato per forzare il portone dell’edificio, al momento disabitato, senza tuttavia asportare nulla perché all’interno dell’immobile non vi era alcunché di valore.

La proprietaria dell’immobile, rintracciata dai Carabinieri, ha sporto denuncia. Oltre a rispondere di tentato furto in abitazione in concorso, porto di armi od oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, il conducente è stato altresì denunciato per guida sotto l’influenza dell’alcol perché conduceva il veicolo con un tasso alcolico di 1,06 g/l. Il furgone è stato sequestrato dai Carabinieri.