Volante 112 carabinieri
(Ufficio Stampa Carabinieri)

Il ragazzo è stato affidato ad una comunità per accoglienza dei minori a Bologna

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, un giovane 15 enne bolognese di origini bosniache ma senza fissa dimora, per resistenza a P.U., ricettazione e lesioni personali.

E’ successo nel pomeriggio di venerdì 8 in via Saragozza, quando il minorenne, in sella ad uno scooter Honda SH 125, ha forzato un posto di controllo alla circolazione stradale dei Carabinieri, impattando durante le manovre che gli hanno consentito la fuga, il braccio del militare che gli aveva intimato l’alt ed un altro scooter che transitava in senso opposto al suo.

La corsa del giovane centauro è proseguita in direzione del centro cittadino, dove, nei pressi di via Bellinzona, ha deciso di abbandonare o scooter e proseguire la sua corsa a piedi per le vie limitrofe. Subito dopo è stato raggiunto e bloccato dai militari, i quali hanno accertato che lo scooter era stato rubato il giorno precedente ad un 35 enne bolognese.

Nella disponibilità del minorenne è stato trovato un paio di forbici con la punta curvata, strumento di effrazione usato dallo stesso per manomettere lo scooter ed avviarlo senza le relative chiavi.

Il minore, su disposizione dell’A.G. Minorile, è stato affidato ad una comunità per accoglienza di minori a Bologna.