Nsc carabinieri forestali
(Ufficio Stampa Nsc)

Per il Nuovo Sindacato Carabinieri si tratta di una provocazione che non può essere accettata

“La circolare che prevede la movimentazione del Personale del ruolo forestale è una provocazione che non può essere accettata. Limitare la possibilità di presentare istanza di trasferimento non in base ai requisiti soggettivi – già di per sé alquanto discutibili – ma perfino precludendo coloro che non svolgono servizio in reparto con più di 4 unità è inammissibile“.

Nsc chiede che il Comandante Generale dell’Arma e il Ministro della Difesa intervengano tempestivamente per rimediare a delle penalizzazioni umilianti per i Forestali, che sono comunque dei Carabinieri.

“Le lacune e le criticità che l’Amministrazione non può o non è interessata a colmare non possono costituire una “pena” per il personale” concludono dal Nuovo Sindacato Carabinieri.