Cc volante
(Ufficio Stampa Carabinieri)

E’ successo a Lizzano in Belvedere dove il giovane stava lavorando in un salumificio

I Carabinieri della Stazione di Lizzano in Belvedere sono intervenuti in un salumificio, dove un ragazzo italiano di 26 anni è rimasto gravemente ferito alla mano destra (amputazione falange), mentre stava lavorando con una macchina per il confezionamento degli insaccati.

E’ successo nella mattinata di venerdì, quando i Carabinieri della Centrale Operativa di Vergato sono stati informati dell’accaduto. Soccorso dai sanitari del 118, il giovane operaio è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove è stato medicato all’arto e dimesso con una prognosi di 30 giorni.