Logo autostrada
(Shutterstock.com)

Riaperta la bretella di collegamento tra il casello di Cinque Cerri e il capoluogo bolognese in entrambi i sensi di marcia

A partire dalle ore 6 di lunedì 4 luglio, in linea con le tempistiche indicate nel cronoprogramma dei lavori, sarà riaperta la R43 Raccordo Sasso Marconi-SP64Var Porrettana in entrambi i sensi di marcia.

Per consentire la finalizzazione delle opere di raccordo della rotonda con la viabilità esistente, in accordo con gli Enti Territoriali, a partire dalle ore 20 di venerdì 1 luglio fino alle 6 di lunedì 4 luglio sarà necessario deviare la circolazione sulla SS64Var, in direzione sud, all’altezza dello svincolo di Via Gamberi ed, in direzione Nord, all’altezza della rotonda di Via Ponte Albano per il traffico veicolare proveniente dalla SP325 Val di Setta.

Pertanto in direzione sud il traffico sarà deviato verso Via Gamberi, mentre in direzione nord, il traffico veicolare proveniente dalla SP325 Val di Setta potrà percorrere Via Ponte Albano, mentre i mezzi pesanti (con peso > 7,5t) saranno indirizzati verso la stazione di Sasso Marconi.

Per agevolare la viabilità lungo i percorsi alternativi, la Direzione di Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia attiverà un presidio a supporto degli utenti, operativo H24 e due filtri, attivi dalle 8 alle 20. E’ stato predisposto inoltre un piano di segnaletica integrativa lungo il percorso al fine di fornire informazioni sulle chiusure e sui percorsi consigliati.

Si ricorda che gli interventi realizzati lungo il raccordo autostradale rientrano tra le attività propedeutiche alla realizzazione del bypass autostradale necessario per l’avvio del più ampio piano di consolidamento del fornice sud della galleria Monte Mario, che prevederà l’utilizzo del Raccordo R43 in direzione Firenze, in alternativa al tratto autostradale tra i km 206+500 e 209 interessato dal cantiere per la galleria. Nel programma delle attività,  condiviso con Anas e Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, rientrano in particolare interventi di manutenzione alle barriere di sicurezza e di adeguamento della pavimentazione, la realizzazione di una rotonda volta a migliorare la viabilità locale ed attivare il doppio senso di circolazione.