Autista bus
(Shutterstock.com)

Riparte la linea 242, il collegamento per Bologna da Medicina, Molinella, Budrio e Castenaso

Da oggi, 17 settembre, riprende il servizio della linea 242, il collegamento notturno del sabato sera promosso dai comuni di Medicina, Molinella, Budrio e Castenaso per i trasferimenti in sicurezza di chi si vuole recare a Bologna senza dover usare il mezzo privato.

Pensato in particolare per i ragazzi dei quattro comuni e delle loro principali frazioni, il servizio della linea 242 era stato istituito in passato – poi sospeso negli ultimi anni a causa della pandemia – proprio per dare una risposta di mobilità ai più giovani che possono, in questo modo, muoversi in autonomia e tranquillità.

Si tratta, quindi, di un ritorno alla normalità fortemente auspicato da giovani, genitori e dalle Amministrazioni comunali che sostengono con un contributo economico questo servizio, insieme all’agenzia per la mobilità metropolitana SRM.

Per usufruire della linea notturna 242 la tariffa a carico dell’utente è quella ordinaria extraurbana a zone e sono validi gli abbonamenti in corso. È inoltre possibile acquistare il biglietto a bordo del bus a prezzo maggiorato, con monete o banconote di taglio non superiore a 5 euro, oppure anticipatamente tramite l’app Roger.

 “Il Comune di Medicina insieme alle altre Amministrazioni locali ha fortemente voluto il ripristino della linea 242, sospesa negli ultimi 2 anni a causa della pandemia. Si tratta di un servizio importante per i nostri giovani e le loro famiglia, che garantisce una mobilità autonoma e in sicurezza” –  commenta il sindaco Matteo Montanari.