Marzabotto 2022
(©Ufficio Stampa Comune Imola)

Il presidente del consiglio comunale Roberto Visani: “Spetta a noi la responsabilità di custodire questa storia per interpretare il tempo presente”

Domenica 2 ottobre si è celebrato il 78° anniversario dell’eccidio di Marzabotto. In rappresentanza del Comune di Imola, alla cerimonia hanno partecipato il Presidente del Consiglio comunale di Imola, Roberto Visani e i consiglieri comunali Anna De Veredicis, Antonio Ussia e Filippo Samachini, accompagnati dal Gonfalone della Città. Marzabotto e Monte Sole furono teatro 78 anni fa di un eccidio spietato di civili compiuto dalle SS naziste.

Tra il 29 settembre e il 5 ottobre del 1944 si raggiunse il culmine di uno dei più gravi crimini di guerra compiuto contro le popolazioni civili, fra cui numerosi bambini.

“La nostra Città, medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana, ha sempre partecipato ogni anno a questa celebrazione – dichiara il Presidente del Consiglio comunale Roberto Visani – Abbiamo colto questa occasione per salutare il Presidente del Comitato Onoranze caduti di Marzabotto, Valter Cardi, con il quale abbiamo condiviso nel maggio scorso il Viaggio della memoria a Mauthausen. Oggi Marzabotto e Monte Sole sono luoghi della memoria e sacrari di pace. Spetta a noi la responsabilità di custodire questa storia per interpretare il tempo presente. Le vittime di Marzabotto ci ricordano che quello che è successo allora può accadere anche oggi, e non capita sempre agli altri”.