Bologna 112
(Ufficio Stampa Carabinieri)

Denunciato dai Carabinieri un giovane 21enne di nazionalità straniera

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Bologna un 21enne, disoccupato, pregiudicato, regolare sul territorio nazionale, per i reati di violenza sessuale e lesioni personali.

L’episodio risale alle prime ore di domenica mattina, 16 ottobre, quando i Carabinieri, allertati da una ragazza 21 enne italiana tramite chiamata al “112”, sono intervenuti in piazza Scaravilli di Bologna, dove la giovane riferiva di essere stata aggredita e molestata insieme a una sua amica coetanea da un ragazzo straniero.

Secondo quanto accertato, quest’ultimo si sarebbe avvicinato a una delle 2 ragazze, entrambe studentesse fuori sede presso l’Università di Bologna, rivolgendole alcuni apprezzamenti di natura sessuale e successivamente palpeggiandole il fondoschiena.

La seconda ragazza sarebbe a quel punto intervenuta in soccorso dell’amica, provocando la reazione del 21enne nigeriano il quale la colpiva violentemente con uno schiaffo sul viso e un calcio nella pancia. Grazie all’aiuto di altre persone presenti il molestatore veniva allontanato, dopo una colluttazione con altro ragazzo colombiano intervenuto a difesa delle 2, contro il quale lanciava altresì una bottiglia di vetro.

Al loro arrivo i Carabinieri bloccavano il giovane e riportavano la calma. Le due ragazze venivano successivamente trasportate presso il pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Bologna, dove la ragazza percossa veniva riscontrata affetta da contusioni e giudicata guaribile in 4 giorni.