Bilancio
(©Shutterstock.com)

Previsti 120mila euro destinati a nuovi progetti

Giovedì 27 ottobre presso la Sala dell’Arengo del Municipio si è svolta la presentazione di Spazio Comune 2022, la terza edizione del Bilancio Partecipativo del Comune di di Zola Predosa. Un primo e importante momento di condivisione che sarà possibile seguire anche online con la diretta Facebook dalla pagina del Comune e che vedrà gli interventi del Sindaco Davide Dall’Omo e dell’Assessore alla Partecipazione Ernesto Russo.

Con 30.000 euro a disposizione per ciascuna delle tre frazioni (Lavino, Riale/Gesso/Gessi/Rivabella, Ponte Ronca/Tombe/Madonna Prati), le/i residenti saranno chiamate/i durante tre laboratori a ideare e condividere i progetti che verranno successivamente sottoposti al voto della cittadinanza per decretare quali diventeranno realtà.

Il progetto che risulterà in assoluto il più votato verrà poi individuato come progetto di comunità e riceverà ulteriori 30.000 euro, portando quindi a 120.000 euro le risorse complessivamente destinate ai nuovi progetti per la Città.

laboratori creativi si svolgeranno giovedì 3, 10 e 17 novembre dalle 18.00 alle 20.00 presso la Sala dell’Arengo del Municipio, in Piazza della Repubblica 1: fino al 2 novembre sarà inoltre possibile inviare proposte, idee e sollecitazioni anche via mail e whatsapp/telegram a un numero dedicato. 

“Le parole chiave di questa terza edizione vorrei che fossero fiducia, consapevolezza e concretezza”
, sottolinea l’assessore alla Partecipazione Ernesto Russo. “Spazio Comune non è una scelta estemporanea, ma un progetto di ampio respiro che mira a rinsaldare un rapporto di fiducia tra Comune e cittadini attivi rendendoli sempre più consapevoli delle opportunità ma anche delle criticità e dei vincoli nell’utilizzo delle risorse pubbliche. Le due precedenti esperienze, certamente positive in termini di partecipazione e risultati, ci hanno suggerito dei correttivi per far sì che i progetti possano assumere concretezza in tempi il più possibile brevi. La partecipazione ha bisogno di entusiasmo e risultati e insieme a cittadini, associazioni e Consulte vogliamo crescere e migliorarci anno dopo anno. Non vedo l’ora di cominciare e ascoltare i tanti spunti che arriveranno durante i laboratori!”.

“Nel solco del programma di mandato continuiamo nella costruzione della nostra idea di Città come laboratorio permanente e partecipato per ideare, progettare e creare le condizioni per una forte innovazione culturale e amministrativa”
, chiosa il Sindaco Davide Dall’Omo, “guidati come siamo dalla convinzione che condividere non significhi solamente informare in modo trasparente, ma anche coinvolgere realmente nei percorsi che conducono alle scelte amministrative: dopo l’ottimo riscontro della scorsa edizione, anche dal punto di vista dei numeri dei cittadine e delle cittadine che hanno partecipato ai laboratori prima e alle votazioni poi, contiamo che questo sia l’anno del definitivo consolidamento del nostro Spazio Comune, un nome che mai come in questo caso vuole essere anche un programma e una vera e propria dichiarazione di intenti”.