Angelo Dazzani CSP 2022
(©Ufficio Stampa Comune Castel San Pietro)

Il castellano ha festeggiato l’importante compleanno circondato dall’affetto dei suoi cari

Ha compiuto 100 anni Angelo Dazzani, un bel traguardo che ha festeggiato circondato dall’affetto dei suoi familiari nella casa della figlia Giovanna a Castel San Pietro Terme, dove vive con la moglie Clotilde, che ha da poco compiuto 98 anni. Il neocentenario, nato il 1° novembre 1922, ha ricevuto anche la visita dell’assessore Barbara Mezzetti, che gli ha consegnato una targa con il messaggio augurale da parte del sindaco Fausto Tinti.

Angelo Dazzani è sempre vissuto con la sua famiglia. Ha avuto tre figli, uno dei quali purtroppo è morto. Gli altri due sono Luigi e Giovanna. Ha tre nipoti: Fabrizio, Luca e Andrea, e due pro-nipotine: Alice e Giorgia, figlie di Luca. Tutti erano presenti alla festa.

«Mio padre ha sempre lavorato in campagna – racconta la figlia Giovanna – e forse uno dei motivi per cui è arrivato a questa età è proprio l’amore che ha per la terra e gli animali. Fino all’anno scorso curava lui il giardino di casa. Gli piace molto piantare le cose e vederle crescere. E’ sempre stato molto attivo e ha avuto la fortuna di avere buona salute. Da quest’anno purtroppo le cose sono un po’ cambiate, ma è ancora abbastanza autonomo. E’ l’ultimo ancora in vita dei sei castellani che sono partiti in treno per la Russia (tre sono morti in guerra e altri due sono deceduti) e tutt’ora ha un vivo ricordo sia di quando sono arrivati sul posto, dove c’era un porto pieno di navi, sia dei giovani soldati che cadevano in mezzo alla neve. Non ricorda esattamente l’anno, ma dovrebbe essere il 1944».