Bologna 112
(Ufficio Stampa Carabinieri)

Arrestati a San Lazzaro di Savena dai Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile e della Stazione di San Lazzaro di Savena hanno arrestato un 17enne e un 15enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ successo alle ore 15.10 di sabato 26 novembre, durante un controllo del territorio che i Carabinieri stavano effettuando in Piazza Luciano Bracci, in particolare per prevenire e reprimere fenomeni legati al consumo e alla vendita di sostanze stupefacenti.

Alla vista di alcuni giovani che si stavano aggirando con fare sospetto, i Carabinieri si sono avvicinati e dopo averli identificati, li hanno sottoposti a una perquisizione personale. Le operazioni di ricerca sono terminate col ritrovamento di 32 grammi di marijuana che un 15enne deteneva nel marsupio e 1.690 euro detenuti nella disponibilità di un altro 15enne.

Nei confronti dei due giovani, i Carabinieri hanno deciso di approfondire le ricerche recandosi nelle rispettive abitazioni per una perquisizione domiciliare. Questa ha consentito di recuperare una notevole quantità di droga, in particolare nell’abitazione del 15enne che deteneva la marijuana nel marsupio.

Il giovane è finito in manette assieme al fratello 17enne che si trovava in casa perché sono stati trovati in possesso, complessivamente, di quasi 4 kg di marijuana, circa 100 grammi di hashish e del materiale attinente alla produzione, alla pesatura e confezionamento della sostanza stupefacente.

Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, i due fratelli sono stati trasferiti in una struttura per minori. Nei confronti del secondo 15enne invece, quello che era stato trovato in possesso dei soldi, è scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in quanto, nel corso della perquisizione domiciliare, il giovane è stato trovato in possesso di altri 2.350 euro in contanti, una bilancia elettronica di precisione e un paio di grammi di hashish.