Bologna lavori in corso
(©Shutterstock.com)

Gli interventi prenderanno il via il 12 dicembre per poi proseguire con l’anno nuovo

Lunedì 12 dicembre partiranno le opere propedeutiche alla posa della nuova passerella in acciaio sul Canale Navile in via Bignardi, a nord del ponte esistente. In tutta questa prima fase dei lavori, l’accessibilità pedonale rimarrà invariata, garantita dal corridoio di 1,50 metri aperto sul vecchio ponte. Di seguito la tabella di marcia dei lavori che, salvo maltempo, prevede l’apertura della nuova passerella per lunedì 19 gennaio.

Dal 9 gennaio 2023 inizierà l’attività di posa delle strutture metalliche: in primo luogo verrà smontata la scala metallica che consente l’accesso al percorso naturalistico del lungo Navile, che dal quel giorno non sarà quindi più fruibile. Seguiranno poi i lavori di spianamento e livellazione del piano di posa del blocco di fondazione. Sarà predisposta una segnaletica per informare gli utenti della chiusura del percorso naturalistico.
Dal 10 al 13 gennaio, la nuova passerella verrà prima assemblata, utilizzando parte del parcheggio di via Beverara, e poi montata con l’ausilio di un’autogru. In queste giornate sarà disposto il divieto di accesso a pedoni e bici nell’area interessata dai lavori. Dal 16 al 18 gennaio verranno ultimati i lavori di finitura e raccordo della struttura metallica al piano di calpestio.
Per lunedì 19 gennaio si prevede l’apertura al transito pedonale e delle bici condotte a mano della nuova passerella.

Soddisfatto, si dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Simone Borsari, per il lavoro degli uffici molto rapido nella predisposizione del progetto e dell’affidamento lavori, per dare risposta a un’esigenza importante della zona, del Quartiere e dell’Università con cui si è sempre stati in contatto. 

La nuova passerella metallica a nord del ponte esistente, larga 2,07 metri è costituita da una struttura multidirezionale in elementi tubolari prefabbricati in acciaio zincato a due campate: la prima con luce netta pari a 11,93 metri con travatura semplice impiegherà gli elementi prefabbricati esistenti; la seconda con luce netta pari 16,58 metri con travatura doppia; il collegamento con il sottostante percorso naturalistico verrà garantito con una scala anch’essa realizzata con una struttura multidirezionale costituita da elementi tubolari in acciaio zincato dalla larghezza di 1,5 metri.

L’importo complessivo dei lavori è di circa 89 mila euro, cui si provvederà con avanzo di Bilancio 2022.