NSC incontro 15 dicembre 2022
(©Ufficio Stampa NSC)

L’intervento del Segretario Generale Massimiliano Zetti

Il Nuovo Sindacato Carabinieri, riferisce il Segretario Generale, Massimiliano Zetti, dopo aver ripetutamente sostenuto e insistito, già dal 2021 – in concomitanza dell’insorgenza di plurimi contenziosi – le ragioni di iscritti aggrediti disciplinarmente da soggetti in evidente conflittualità con gli “incolpati” medesimi, questo Sindacato prende atto della pubblicazione della Circolare n. 228/2-1-2022 del 12/12/2022 C.G.A. SM – Ufficio Affari Giuridici e Condizione Militare avente ad oggetto: “Dovere di Imparzialita’ nell’ambito dei procedimenti Disciplinari”, di cui NSC si ritiene un valido e concreto propulsore.”

Ora, prosegue il segretario, bisogna che il Comando Generale giunga a soluzioni normative-regolamentari che consentiranno, entro il breve futuro, di inibire a priori, l’insorgenza di situazioni di conflitto o comunque in contrasto con le norme e i principi da cui discendono i doveri di imparzialità e di estendere quanto enunciato anche ai procedimenti amministrativi concernenti le proposte di ricompensa, le istanze di trasferimento e i pareri, vincolanti e non, che riguardino procedimenti finalizzati al riconoscimento di benefici.

Come Sindacato torneremo in argomento – conclude Zetti – per sapere se con l’intervento della nuova circolare, i Comandanti competenti stiano provvedendo ad annullare i provvedimenti o le azioni disciplinari intraprese in contrasto con le disposizioni e se si stia provvedendo a recedere da eventuali contenziosi pendenti presso i T.A.R., per limitare dispendio di denaro pubblico e danni erariali derivanti dalla temerarietà dell’azione disciplinare.