Andrea Roncato audioguida Dozza
(©Ufficio Stampa Comune Dozza)

Testimonial del progetto sui social è l’attore Andrea Roncato, DozzAmbassador del paese dai muri dipinti

Il Museo della Rocca di Dozza ha una nuova audioguida. Uno strumento in più a disposizione di tutti quei visitatori, turisti e appassionati che si apprestano ad iniziare il percorso di visita dell’antica fortezza che domina il borgo. Un supporto gratuito, accessibile da tutti i moderni dispositivi (smartphone/tablet/pc fissi e portatili) tramite QR-code da richiedere alla biglietteria d’ingresso della Rocca, realizzato nell’ambito del ‘Progetto speciale promozione turistica della via dei Gessi e dei calanchi e realizzazione materiali promozionali di supporto’ della Regione Emilia-Romagna. Non solo. Fondamentale il contributo della Fondazione Dozza Città d’Arte che, per materializzare la buona riuscita del dispositivo, ha attinto dal suo bilancio.

Il prodotto realizzato da Hibou, cooperativa che progetta e realizza ricerca e innovazione per il settore dei beni culturali, è un’audioguida web visionabile al seguente link: https://www.hiboucoop.it/dozza/

Dieci le schede di approfondimento. Dall’introduzione con cenni storici legati alla genesi del castello alla raffinata corte rinascimentale interna, con i lati porticati, provvista di decorazioni pittoriche e architettoniche. Via poi alla suggestiva cucina, allo splendido Salone Maggiore ed alla stanza chiamata Sala del Pasinelli intitolata all’artista Lorenzo Pasinelli che tra il 1663 ed il 1664 realizzò un maestoso ritratto di Tommaso Campeggi con la sua famiglia che fa bella mostra in Rocca. Poi il fascino immortale dello Studiolo del Papa e la rigorosità del quartiere del Mastio con tanto di pozzo a rasoio. La stanza del conte Lorenzo, le torri ed il drago Fyrstan, che rievoca atmosfere fiabesche e fantasy, completano la programmazione dell’audioguida. Ogni scheda comprende foto, audio e testo, in lingua italiana ed inglese, che descrive l’ambiente.

La voce è del narratore Roberto Montefusco mentre il video iniziale è frutto del lavoro della realtà Primi Piani. I testi sono stati preparati da Simonetta Mingazzini, presidente della Fondazione Dozza Città d’Arte, e dalle collaboratrici Giulia Nanni e Barbara Chiarini con l’ausilio del percorso di visita già esistente e di fonti d’archivio della stessa Fondazione. Testimonial dell’uso dello strumento sui social è il noto attore Andrea Roncato, dallo scorso settembre DozzAmbassador del paese dai muri dipinti, che ha prestato gratuitamente la propria immagine per foto e video promozionali.

“Ci sono molti modi per visitare luoghi storici e musei – spiega Simonetta Mingazzini alla guida della Fondazione Dozza Città d’Arte -. Alcuni visitatori preferiscono orientarsi da soli, talvolta arrivando già preparati su notizie e opere in mostra, altri prediligono visite guidate da persone esperte. Riferimenti a cui poter rivolgere domande e soddisfare le proprie curiosità”. Non solo. “L’audioguida è un progetto smart ideato e finanziato dalla Fondazione Dozza Cittá d’Arte con i contributi di Regione e municipio – continua -. Un dispositivo che consentirà di ascoltare la descrizione degli ambienti storici più suggestivi raccontati dalla voce d’eccellenza di Roberto Montefusco. Gli aspetti tecnici ed informatici sono stati curati dalla cooperativa Hibou, specializzata in prodotti innovativi nel settore culturale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco di Dozza, Luca Albertazzi: “Un altro obiettivo raggiunto da questa amministrazione comunale in stretta collaborazione con la Fondazione – commenta -. La volontà continua di qualificare lo splendido polo museale della Rocca a beneficio dei tanti turisti che ogni anno ne affollano le sale”. E ancora: “Un patrimonio storico e culturale in costante evoluzione con tante novità negli allestimenti, nei restauri e negli ambienti restituiti alla collettività – conclude -. Per puntare alla crescente qualità della proposta di visita l’audioguida è un elemento essenziale e di facile fruibilità”.