Bologna-Marconi-Express
(©Marconi Express)

Ridotto al 20% l’aumento determinato dai rincari energetici

Dal 16 gennaio 2023 entra in vigore l’adeguamento annuale, previsto dalla concessione con il Comune di Bologna, relativo alle tariffe del Marconi Express, il collegamento su monorotaia tra l’aeroporto e la stazione ferroviaria di Bologna.

La tariffa standard di sola andata dall’aeroporto alla stazione centrale di Bologna o viceversa passa a 11 euro, mentre l’andata e ritorno (con ritorno da effettuare entro 30 giorni dall’andata) a 20 euro. La nuova tariffa per le famiglie (fino a 2 genitori con un massimo di 3 figli tra i 5 e i 16 anni) passa a 22 euro per l’andata e a 42 euro per l’andata e ritorno.

I gruppi di minimo 10 persone pagheranno 9 euro a persona per l’andata e 17 euro per l’andata e ritorno. È pari a 2 euro, infine, la tariffa per la tratta dalla stazione centrale al Lazzaretto o viceversa, mentre l’abbonamento mensile per gli addetti dell’aeroporto è di 68 euro.

Secondo le formule contrattuali, i rincari energetici avrebbero determinato per il 2023 un aumento di circa il 40% di tutte le tariffe, a partire da quella standard, che avrebbe avuto un valore di 12,80 euro. Marconi Express ha invece stabilito di concedere una riduzione alle tariffe applicabili, con l’intento di contenere la variazione al di sotto del 20%, così da venire il più possibile incontro alle esigenze degli utenti.

Tutti i titoli acquistati entro il 15 gennaio 2023 saranno validi e utilizzabili entro un anno dall’acquisto.