Cartella pagamento
(©Shutterstock.com)

Cavalieri: “Si tratta di una questione di equità e correttezza”

Castel Maggiore non intende aderire alla rottamazione delle cartelle fino a 1.000 euro: è quanto previsto da una delibera illustrata martedì in prima Commissione consiliare dall’Assessore al Bilancio Matteo Cavalieri.

Cavalieri ha spiegato che “ favorire chi non ha pagato non corrisponderebbe a criteri di equità e pari trattamento dei contribuenti. Peraltro le entrate fiscali del comune sono fatte di tanti piccoli importi derivanti dalle imposte locali, come quelle sulla casa, o tariffe come quelle dei servizi scolastici, e sarebbe un pessimo segnale dare il via libera a chi non vuole stare in regola con i versamenti. Quindi esprimiamo il nostro diniego affinché non venga stralciata la parte interessi e sanzioni dei carichi da riscuotere, ricordando che comunque la finanziaria prevede che i contribuenti che intendano aderire alla rottamazione, pagando entro luglio l’importo dovuto, saranno esentati dal pagamento di sanzioni e interessi accessori”.

La delibera sarà discussa e votata nella seduta del Consiglio comunale in calendario la prossima settimana.