Volante 112
(Ufficio Stampa Carabinieri)

E’ successo a Casalecchio di Reno dove un uomo è stato arrestato per aver picchiato la compagna

I Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno hanno arrestato un 29enne straniero, accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesione personale aggravata. E’ successo nella serata del 26 aprile, quando i Carabinieri della Centrale Operativa di Bologna hanno ricevuto la telefonata di un cittadino che riferiva di udire le urla di una donna che chiedeva aiuto dall’interno di un appartamento ubicato in un condominio.

Alla vista dei Carabinieri che si sono presentati alla porta di casa, il 29enne li ha subito aggrediti impedendo loro di entrare, negando il fatto che qualche minuto prima, durante un raptus di gelosia, aveva dato un pugno in faccia alla compagna, 24enne italiana, visibilmente scossa, alla presenza della loro figlia di 4 anni.

La donna, successivamente medicata, ha ricevuto una prognosi di 10 giorni. L’uomo, gravato da precedenti di polizia per reati contro la persona, è stato arrestato, e su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, trattenuto in caserma in vista dell’udienza del processo fissato con rito direttissimo, al termine della quale, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I due Carabinieri aggrediti sono stati medicati dai sanitari del 118 ricevendo una prognosi di 5 giorni.