Imola stop violenza contro le donne
(©Ufficio Stampa Comune Imola)

L’assessore Spada: “La cultura deve essere il punto di partenza per promuovere il rispetto”

“Il Comune di Imola, in occasione del 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne”, ha scelto di proporre un calendario di azioni che si articolano nei mesi di novembre e dicembre e hanno come obiettivo promuovere la cultura del rispetto delle differenze, contribuire a creare consapevolezza sulle forme di violenza e promuovere l’indipendenza economica delle donne, nella ferma convinzione che oltre all’accoglienza è necessario un forte impegno sulla prevenzione – dichiara Elisa Spada, assessora alle Pari Opportunità -. Per farlo ha scelto di lavorare in rete con le altre realtà impegnate su questo tema, a partire dalla Commissione Pari Opportunità, il Circondario Imolese, i Centri Antiviolenza Trama di Terre e PerleDonne, il Ceas, le scuole di ogni ordine e grado, la Libreria il Mosaico, l’Associazione Amici dello Scoiattolo” e l’Associazione African Looms. Le azioni si sviluppano nell’ambito dell’accordo di bilancio con i Sindacati”.

Con il supporto delle competenze in seno alla Commissione Pari Opportunità è stata realizzata una campagna di sensibilizzazione basata sulle tre parole chiave Vittima, Consenso, Credibilità che vede la collaborazione dei Centri Antivolenza Trama di Terre e Per Le Donne e del Circondario Imolese con tutti i Comuni coinvolti.

La campagna, visibile fino al 30 novembre anche sotto i portici di piazza Matteotti, è nata con l’intento di indurre le persone a non fermarsi alla superficie della cronaca giudiziaria e mediatica e di stimolare la riflessione per imparare a riconoscere nella quotidianità tutti quegli atteggiamenti e quei punti di vista che rappresentano terreno fertile per la maturazione di atteggiamenti violenti. La campagna si articola inoltre su manifesti negli spazi pubblicitari stradali di piccole e grandi dimensioni sia del Comune di Imola che in tutti i Comuni del Circondario e negli autobus di linea Tper.

Sul sito internet del Comune è stata creata una pagina dedicata con la traduzione della campagna e dei suoi contenuti in: inglese, arabo e urdu.

E’ in corso poi la terza edizione della rassegna “Questioni di Genere”, sviluppata tra novembre e dicembre che, ancora una volta, coinvolge studenti e studentesse delle scuole imolesi di ogni ordine e grado, insegnanti, educatori ed educatrici e tutta la cittadinanza. Obiettivo della rassegna ancora una volta la necessità, sempre più urgente, di educare le nuove generazioni al rispetto e alla valorizzazione delle differenze e della parità di genere in termini di linguaggio, espressioni e atteggiamenti. Il tema dell’edizione 2023 è il “Consenso”, inteso come rispetto del no e del diverso pensiero nei rapporti tra le persone.

In programma tre incontri formativi aperti al pubblico, due laboratori di teatro Danza con l’Associazione Musichè presso la Casa dei Giochi, le scuole d’infanzia Comunali, la primaria e due lezioni spettacolo al teatro Osservanza per la secondaria di primo e secondo grado.

Il terzo e ultimo incontro pubblico “Consenso: Possiamo parlarne?” con Monica Martinelli si svolgerà giovedì 23 novembre, dalle 17.30 alle 19.30, alla Sala San Francesco della Biblioteca Comunale di Imola. Questioni di genere è sviluppato dall’Assessorato alle Pari Opportunità con il Patrocinio della Cpo e in collaborazione con il Ceas, la Libreria il Mosaico e l’Associazione Amici dello Scoiattolo.

“IMPATTO, c’è un altro perché per fare impresa. Il valore della cultura imprenditoriale nei percorsi di emancipazione e indipendenza delle donne. Presentazione della Business School per ragazze madri in Kenya” è il titolo dell’incontro pubblico in collaborazione con l’Associazione African Looms, in programma il 29 novembre alle 20.30 alla Sala BCC. L’incontro è promosso dagli assessorati alle Pari Opportunità e Sviluppo Economico. L’incontro presenterà l’esperienza attiva in Kenya che mette a sistema formazione e microcredito per la promozione di forme di imprenditoria di donne di donne sole con figli o vittime di violenza.

Giovedì 23 novembre, alle 16.30, nella Sala del Consiglio, si svolgerà il Consiglio comunale Straordinario dedicato alla “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne” che sarà l’occasione per fare il punto della situazione insieme a tutte le realtà impegnate quotidianamente sul contrasto alla violenza e definire insieme nuovi obiettivi di lavoro.