CC davanti a Foot Locker Bologna
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato un 40enne straniero, disoccupato e senza fissa dimora, per tentata rapina impropria

È successo nel primo pomeriggio del 27 ottobre quando i Carabinieri della Centrale Operativa sono stati informati che due commessi del negozio di abbigliamento sportivo “Foot Locker” di via dell’Indipendenza erano stati aggrediti da un cliente, che aveva oltrepassato l’anti taccheggio senza pagare la merce e si era dato alla fuga per le vie circostanti.

I Carabinieri, giunti nell’immediatezza, con la collaborazione di un Agente della Polizia Penitenziaria che si trovava libero dal servizio nei pressi dell’esercizio commerciale e che aveva notato la scena, hanno bloccato il malvivente.

Analizzando le vicende passate del 40enne, i Carabinieri hanno scoperto che è gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio sin dal 2003, venti anni di denunce raccolte in città e provincia.

La refurtiva, capi di abbigliamento del valore di circa 200 euro, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 40enne arrestato dai Carabinieri è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa di comparire davanti al Giudice.

Nel corso dell’udienza di convalida tenutasi nella mattinata del 28 novembre e del successivo giudizio per direttissima, l’arresto dei Carabinieri è stato convalidato ma a carico dell’uomo non è stata applicata alcuna misura custodiale.

Rimesso in libertà, è stato gravato dalla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Bologna.