Volante 112
(Ufficio Stampa Carabinieri)

L’uomo non ha rispettato il provvedimento emesso dal Tribunale di Bologna ed è stato arrestato

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Imola, nel pomeriggio di mercoledì 29 novembre hanno arrestato un 49enne di origine straniera, residente a Imola ma di fatto senza fissa dimora, divorziato, disoccupato, pregiudicato, accusato del reato di violazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi frequentati dalla stessa.

È successo verso le ore 15:30 circa quando i Carabinieri del Radiomobile di Imola, transitando nei pressi del centro commerciale Intermedio, hanno sorpreso il 49enne davanti l’ingresso principale, che, consapevole della misura cautelare in corso, notificatagli qualche giorno fa, con un gesto repentino è entrato frettolosamente all’interno del centro commerciale, con l’intento di sfuggire al controllo dei militari, che sapevano del provvedimento cautelare in corso di validità. Quest’ultimo è scaturito da una serie di denunce presentate dall’ex compagna, 60enne, in ultimo quella dell’8 novembre scorso.

La donna, dai primi mesi dell’anno, ha subito diversi maltrattamenti, minacce ed insulti da parte dell’ex compagno, con il quale ha intrattenuto una relazione sentimentale. I Carabinieri, con non poca difficoltà, hanno raggiunto e immobilizzato il 49enne, riportato poi dopo numerosi inviti e tentativi, alla ragione e alla calma.

L’uomo, tradotto in caserma, dopo le formalità di rito e su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, è stato arrestato e successivamente rimesso in libertà.