Ponte sul Reno a Sasso Marconi
(©Ufficio Stampa Comune Sasso Marconi)

Dopo tre anni di chiusura per interventi di ricostruzione, il ponte Da Vinci è stato riaperto

Completati i lavori di ricostruzione, è stato riaperto al traffico il ponte ‘Leonardo Da Vinci’, il ponte sul Reno che a Sasso Marconi collega la SP 325 “Val di Setta” e la SS 64 “Porrettana”.

La riapertura è stata festeggiata con una cerimonia cui sono intervenuti il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, l’Amministratore Delegato di Anas Aldo Isi e il Commissario Straordinario Anas, Eutimio Mucilli.

La cerimonia si è aperta con il saluto di benvenuto del sindaco Roberto Parmeggiani, che ha ringraziato le autorità intervenute, i sindaci, i dirigenti di Anas, i progettisti, le imprese e tutti i lavoratori impegnati nei lavori di riqualificazione del ponte.

“Oggi è una giornata molto importante per la città di Sasso Marconi e per tutto l’Appennino, perché dopo tre anni riconsegniamo al territorio un’infrastruttura nuova e con una lunga prospettiva di vita.”, ha detto il sindaco Parmeggiani. “Un risultato frutto della collaborazione tra Istituzioni, che ci ripaga dell’impegno profuso per seguire e presidiare le varie fasi del percorso che ha portato alla riapertura del ponte – offrendo ad Anas e alle imprese il supporto necessario per un intervento di questo livello – ma che soprattutto ripaga i cittadini per i tanti disagi che hanno dovuto sopportare in questi mesi”.

Il ponte, della lunghezza di circa 220 m. a scavalco del fiume Reno, è stato chiuso nel febbraio 2021 per il forte deterioramento delle strutture di sostegno, ed è stato poi interessato da un importante intervento di riqualificazione e adeguamento sismico, per un valore complessivo di oltre 21 milioni di Euro. 

I lavori sono stati avviati da Anas ad ottobre 2022, dopo il passaggio di competenza dell’opera da parte della Città Metropolitana di Bologna, al termine delle operazioni preliminari di messa in sicurezza della pila 15.

L’intervento, finalizzato al ripristino tecnico-funzionale del ponte, ha comportato la parziale decostruzione della struttura esistente (impalcato e pile in calcestruzzo armato) e la successiva costruzione di un nuovo impalcato, in struttura mista acciaio-calcestruzzo. E’ stata inoltre allargata la carreggiata e si sta completando la realizzazione di due nuovi percorsi ciclo/pedonali, della larghezza di 2,50 m, per consentire il transito in sicurezza a bici e pedoni.