CC San Ruffillo Bologna
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

L’aggressore si era avvicinato all’anziano con la scusa di mendicare

I Carabinieri della Stazione Bologna San Ruffillo hanno arrestato un 28enne italiano, senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti di polizia, per tentata rapina.

È successo alle ore 11 circa del 10 gennaio quando i Carabinieri della Centrale Operativa sono stati informati che un anziano era stato rapinato davanti al Centro San Ruffillo di via Amilcare Ponchielli.

All’arrivo dei Carabinieri, l’anziano, identificato in un 79enne italiano, residente a Bologna, riferiva ai militari di essere stato aggredito e spinto a terra da un giovane che si era avvicinato con la scusa di mendicare, ma in realtà voleva perpetrare una rapina.

L’aggressore non è però riuscito a consumare la rapina ed è fuggito. Ricercato dai Carabinieri, è stato rintracciato mentre stava camminando in Via Toscana. Il presunto autore, identificato in un 28enne italiano, disoccupato, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, è stato arrestato dai Carabinieri e su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, è stato trasferito presso la Casa circondariale – Rocco D’Amato, in attesa di comparire davanti al Giudice.

Soccorso dai sanitari del 118, l’anziano è stato medicato sul posto alla mano sinistra, ferita durante la caduta.