Vicepremier Tajani visita Imola 2024
(©Ufficio Stampa Comune Imola)

Il ministero degli Esteri sostiene il Gran Premio di Formula 1 del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna

Il sindaco di Imola, Marco Panieri, ha ricevuto questa mattina, all’autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, il Vicepremier e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani, in visita istituzionale. Ad accompagnarlo c’erano il Ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini e il Viceministro al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Valentino Valentini.

All’incontro è intervenuto anche l’Assessore della Regione Emilia-Romagna al Turismo, Andrea Corsini ed erano presenti il presidente di Formula Imola, Gian Carlo Minardi, il direttore dell’Autodromo, Pietro Benvenuti, l’assessore all’Autodromo, Elena Penazzi, il presidente di Con.Ami, Fabio Bacchilega, il direttore generale di Con.Ami, Giacomo Capuzzimati, la Consigliera Regionale Valentina Castaldini e i vertici delle Forze dell’ordine.

Tajani ha annunciato di voler procedere, anche nel 2024, con il finanziamento di una campagna di comunicazione ad hoc per valorizzare il GP di Imola. “La Farnesina continuerà a sostenere il Gran Premio attraverso l’ICE, guidata dal presidente Matteo Zoppas, con un contributo di 6mln. Questa iniziativa servirà a sostenere la promozione del Made in Italy e del territorio. Un esempio “diplomazia dello sport” su cui ho deciso di puntare con convinzione. Al ministero degli Esteri ho creato un ufficio per sostenere ogni iniziativa ogni attività sportiva a livello internazionale per promuovere l’export e il Made in Italy” ha detto il Vicepremier e ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani.

Un esempio di “diplomazia dello sport” sarà l’invito che Tajani rivolgerà nei prossimi giorni al Ministro degli Esteri brasiliano Mauro Vieira per recarsi a Imola in occasione dei 30 anni dalla tragica scomparsa di Ayrton Senna all’autodromo.

“Imola è nel cuore della Motor Valley, un distretto strategico per il Made in Italy”, ha aggiunto il ministro. “L’azione della Farnesina nel settore dell’automotive continuerà anche a livello delle istituzioni europee, per garantire che l’evoluzione della legislazione comunitaria accompagni con realismo la modernizzazione del settore automobilistico. Non dobbiamo creare danni ai livelli di occupazione nel giusto impegno per verso una transizione sostenibile”.

“L’incontro è stata un’occasione rilevante per la nostra città di poter condividere, ancora una volta, con il governo nazionale le potenzialità del nostro territorio, le eccellenze che esso esprime e il ruolo dell’autodromo nella promozione del Made in Italy nel mondo, grazie agli importanti eventi internazionali che saranno ospitati anche nel 2024, di tipo motoristico e non solo (WEC, Formula 1, Tour de France, celebrazioni per il 30^ anno dalla morte di Ayrton Senna e Roland Ratzenberger, Finali Mondiali Ferrari) – ha sottolineato il sindaco Marco Panieri – . In particolare prosegue la collaborazione legata al Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, che vede un’importante gioco di squadra fra numerosi enti nazionali e locali. Oggi questo evento riveste un ruolo rilevante, a maggior ragione dopo le alluvioni e il conseguente annullamento dell’edizione 2023, per la ripartenza dell’Emilia-Romagna e dei nostri territori”.

Il sindaco ha poi evidenziato che “come Comune di Imola da tempo stiamo investendo con forza sull’impianto e da parte dei presenti è stata colta la strategicità delle nostre scelte, confermando il sostegno nazionale e del Ministero degli Affari Esteri, attraverso Ice, all’organizzazione degli eventi di altissimo livello che portano l’Italia nel mondo, fra i quali il Gran Premio di Formula 1. Oltre a favorire i canali istituzionali e le relazioni diplomatiche con la Città di San Paolo e il Brasile, in occasione delle celebrazioni del 30^ anniversario dalla morte di Ayrton Senna”.

Infine il sindaco Panieri ha concluso: “voglio ringraziare il Vicepremier e Ministro Tajani per questa visita istituzionale, per noi molto importante e significativa, che dopo un anno difficile apre il 2024 con fiducia, sostegno e rinnovata collaborazione. Inoltre intendo ringraziare la Ministra Anna Maria Bernini con la quale ci siamo confrontati sui temi della sostenibilità legata all’impianto e dell’innovazione con la collaborazione dell’Autodromo con l’Università di Bologna e il Viceministro al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Valentino Valentini per l’attenzione e la collaborazione dimostrata legata soprattutto alla tutela e alla promozione delle eccellenze territoriali. Infine, la Consigliera Regionale Valentina Castaldini, che ha accompagnato la delegazione, per la preziosa collaborazione messa in campo”.

Da parte sua l’Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, ha commentato: “L’Autodromo di Imola è un’infrastruttura strategica e il Gran Premio di Formula 1 rappresenta un evento di punta della programmazione sportiva dell’Emilia-Romagna con un indotto economico straordinario e un forte marketing territoriale. Siamo contenti che il ministro abbia colto questo e confermato il contributo del ministero, attraverso Ice, che insieme a quello di ACI, ci consente di organizzare il Gran Premio”.