Imola Fabrizio Castellari
Il vicesindaco Fabrizio Castellari (Ufficio Stampa Comune)

Priorità a interventi post alluvione, autodromo, ripristino strade, permuta di immobili e vivaio Zerina

“E’ la prima variazione di Bilancio di questo 2024 ed è in doppia cifra. Una variazione importante, significativa anche per i suoi contenuti, che sono per gran parte dedicati a investimenti – spiega Fabrizio Castellari, vice sindaco ed assessore al Bilancio -. Il bilancio del Comune, come è noto, quest’anno è partito dall’1 gennaio scorso ed è a pieno regime e questa solidità economica e finanziaria dei conti della città è la base su cui si innesta questa importante variazione. Si tratta di risorse preziose pronte per essere investite e far fronte ai danni delle alluvioni che hanno segnato pesantemente il 2023, risorse che vengono in primo luogo dal governo nazionale e quindi da enti sovraordinati”.

Variazione negli investimenti

Per quanto riguarda gli investimenti, la variazione di bilancio prevede un incremento complessivo di € 13.606.378,02. Le voci principali sono relative a:

  • maggiore spesa di 8.500.000,00 € sull’annualità 2024 per spese di rifacimento del muro perimetrale danneggiato in più punti dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari connesse con l’alluvione accorsa sul territorio comunale nel maggio 2023, finanziati da contributi statali come da ordinanza n. 19/2023 del commissario straordinario alla ricostruzione nel territorio delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche;
  • maggiore spesa di 3.345.500,00 € sull’annualità 2024 per il ripristino di infrastrutture stradali connesse con l’alluvione accorsa sul territorio comunale nel maggio 2023, finanziati da contributi statali come da ordinanza n. 13/2023 del commissario straordinario alla ricostruzione nel territorio delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche;
  • maggiore spesa di 264.656,00 € sull’annualità 2024 per il ripristino di infrastrutture stradali connesse con l’alluvione accorsa sul territorio comunale nel maggio 2023, finanziati da contributi statali come da ordinanza n. 19/2024 del commissario straordinario alla ricostruzione nel territorio delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche;
    • maggiore spesa di 400.0000,00 per la riqualificazione straordinaria di infrastrutture stradali (intervento di riqualificazione Via Farolfi con realizzazione parcheggio in linea e interventi di riqualificazione dei canali dei Molini) finanziati da: 300.000,00 € avanzo vincolato codice della strada e 100.000,00 € avanzo da monetizzazioni;
    • maggiore spesa di 108.778,43 € sull’annualità 2024 per manutenzione straordinaria edifici scolastici con installazione/adeguamento di impianti di allarmi, finanziati da: 104.000,00 € contributi da imprese private e 4.778,43 € avanzo da monetizzazioni;
  • maggiore spesa di 670.000,00 € in corrispondenza dell’entrata di pari importo sull’annualità 2024 per contabilizzazione della permuta dei seguenti immobili: area ex Valeriani Via Guicciardini di proprietà della Città Metropolitana di Bologna che viene acquisita dal Comune di Imola per effetto della permuta; area ed ex-fabbricato Luca Ghini Via d’Agostino, di proprietà del comune di Imola che viene acquisita dalla Città Metropolitana di Bologna per effetto della permuta. A questo proposito, ricordiamo che nell’area ex Valeriani di via Guicciardini il Comune costruirà una nuova palestra, mentre nell’area ex fabbricato Luca Ghini la Città metropolitana costruirà il nuovo polo liceale, destinato ad ospitare il liceo classico e il linguistico.
  • Sono previste, inoltre, maggiori spese di 30.000,00 € sull’annualità 2024 per l’acquisto arredi urbani per la    Rocca, finanziati da sponsorizzazioni e di 200.000,00 € sull’annualità 2024 per manutenzione straordinaria dell’immobile comunale Vivaio Zerina, finanziato da contributi regionali.

I dettagli della variazione nella spesa corrente

Per quanto riguarda la spesa corrente, da segnalare una riduzione di € 203.470,00 dovuta, fra l’altro, a minore spesa di manutenzioni ordinarie stradali, segnaletica ed altri interventi correlati  per 300.000,00 €, finanziati da avanzo vincolato codice della strada, perché di fatto vengono spostati dalla parte corrente del bilancio (manutenzioni ordinarie strade) alla parte investimenti; da una maggiore spesa di 60.000,00 € sull’annualità 2024 per servizi aggiuntivi dell’immobile comunale Vivaio Zerina, finanziato da contributi regionali; una maggiore spesa di 24.300,00 € per contributi autonoma sistemazione (Cas) connessi agli eventi alluvionali intercorsi sul territorio comunale nel maggio 2023, finanziati interamente da contributi erogati dalla struttura del commissario straordinario alla ricostruzione nel territorio delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche”.

“C’è grande soddisfazione per la risposta attesa e ora i lavori possono decollare, nel contesto di una città che ha già visto l’avvio di molte opere e cantieri aperti – conclude il vice sindaco Fabrizio Castellari -. Dopo questa prima significativa variazione di bilancio, gli uffici sono al lavoro per perfezionare la messa a punto del rendiconto 2023, atteso entro la fine del mese di aprile”.