Carabinieri Bologna smascherano truffa solidarietà
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

Quattordici persone, di cui 3 minorenni, sono state denunciate per truffa in concorso

I Carabinieri della Stazione Bologna Navile hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Bologna (Ordinaria e per i Minorenni), quattordici stranieri per truffa in concorso. È successo alle ore 11:15 di sabato 24 febbraio quando i Carabinieri in servizio di vigilanza ai padiglioni del polo fieristico di Bologna hanno notato la presenza di un gruppo di persone sospette che si stavano aggirando tra i visitatori della Fiera “LIBERAMENTE – Salone del tempo libero, del divertimento e della vita all’aria aperta”, dal 23 al 25 febbraio 2024, chiedendo denaro ai presenti e annotando le somme ricevute su una cartellina.

Coadiuvati dagli addetti alla vigilanza, i Carabinieri della Stazione Bologna Navile hanno intercettato i presunti responsabili, 14 stranieri (tra cui tre minorenni) di età compresa tra i 16 e i 47 anni e sequestrato le cartelline che si portavano appresso, all’interno delle quali c’erano delle stampe di carta, formato A4, riportanti il simbolo dei disabili, la Bandiera Italiana e un logo con la scritta “Tourisme & Handicaps” seguito dalla seguente dicitura “CERTIFICATO REGIONALE PER PERSONE NON UDENTI E FISICAMENTE DISABILI E DESIDERIAMO APRIRE UN CENTRO INTERNAZIONALE PER BAMBINI POVERI GRAZIE MILLE”, la traduzione in inglese e una tabella con quattro colonne intestate rispettivamente con “FIRMA”, “NUMERO POSTALE”, “CITTÀ” e “DONAZIONE”.

Accompagnati nella caserma dei Carabinieri di Via Leonetto Cipriani, i quattordici soggetti sono stati sottoposti a una perquisizione personale che ha consentito di recuperare 182,50 euro. Quanto rinvenuto è stato sequestrato dai Carabinieri.