Carabinieri con monopattino sequestrato
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

Due minorenni sono stati denunciati per furto aggravato in concorso

I Carabinieri della Stazione di San Giorgio di Piano, nella giornata di sabato 24 febbraio hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, due 14enni di origine italiana, celibi, studenti, incensurati, entrambi accusati del reato di furto aggravato in concorso.

Le indagini sono state avviate dai militari della locale stazione dopo aver raccolto la querela da parte di un ragazzo 19enne, il quale ha raccontato ai militari di aver subito, verso le ore 11 circa di sabato 17 febbraio il furto di due monopattini elettrici, di sua proprietà, nei pressi di una scuola guida nel comune di Argelato.

La scena non è passata inosservata agli “occhi” delle telecamere di video sorveglianza presenti nella zona, i quali hanno ripreso tutta la scena. Infatti, verso le ore 11:05 circa, pochi minuti dopo che il 19enne e la sua ragazza hanno parcheggiato i due monopattini davanti la scuola guida, un ragazzo si è avvicinato ai due monopattini per osservarli attentamente e, poco dopo, ha estratto dalla tasca dei pantaloni il cellulare con il quale ha telefonato probabilmente all’altro 14enne, informandolo della presenza dei due monopattini. Alle 11:40 circa, le stesse telecamere hanno inquadrato il ragazzo in compagnia di un altro, verosimilmente quello contattato telefonicamente, che si sono avvicinati ai due monopattini e li hanno asportati.

Dalle immagini, i militari sono riusciti a dare un nome ai due 14enni, che qualche giorno dopo sono stati riconosciuti e fermati da una pattuglia dei carabinieri della locale stazione. Nella circostanza, dopo le formalità di rito, i due minorenni sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità giudiziaria minorile, mentre i monopattini sono stati contestualmente recuperati e restituiti al proprietario.