Bici RideMovi
(©Ufficio Stampa Comune Bologna)

Attivi nuovi hub virtuali dove parcheggiare e trovare le e-bike elettriche e le biciclette tradizionali. Ridefiniti i perimetri dell’area operativa, nuovi parcheggi al Savena e S.Stefano

Il servizio di bike sharing del Comune di Bologna, gestito da RideMovi, si amplia. A partire dal 21 marzo saranno attivi nuovi hub virtuali dove sarà possibile parcheggiare e trovare sia le bici elettriche, sia quelle tradizionali. 
Questi hub sono virtuali in quanto non sono segnalati sulla strada, ma rintracciabili con l’applicazione consultando la mappa. 

Gli hub virtuali si trovano in quattro dei sei quartieri cittadini. 

Quartiere Santo Stefano

  • all’interno dei Giardini Margherita,all’incrocio tra Viale Polischi e Viale Giurini (lato Serre)

Quartiere Reno-Borgo Panigale

  • incrocio tra Via Buozzi e Piazza Giovanni XXIII

Quartiere San Donato-San Vitale

  • lungo Viale Lenin, in corrispondenza del giardino Norma Cossetto
  • Via del Carpentiere

Quartiere Navile

  • Via Stalingrado (ingresso Parco Nord)
  • incrocio tra Via di Corticella, Via Bentini, Via Stoppato, Via Lipparini
  • Via de’ Carracci (ingresso Parco di Villa Angeletti)

L’attivazione dei due nuovi hub di Parco Nord e Parco di Villa Angeletti nasce da una valutazione legata alla presenza di eventi e attività artistico-culturali.

L’espansione degli hub virtuali si inserisce nell’ambito del Piano della Notte, un’iniziativa strategica promossa dal Comune di Bologna per migliorare la qualità della vita notturna urbana. Questo piano ha reso possibile la mappatura e l’identificazione di nuove aree in cui far raggiungere il servizio, grazie a un processo partecipativo che ha coinvolto attivamente i portatori di interesse. L’approccio adottato, un lavoro in divenire per adeguarsi ai mutamenti della vita notturna in generale e in specifico dei luoghi del divertimento, mira a promuovere una mobilità notturna che sia non solo più sicura per le cittadine e i cittadini, ma anche più sostenibile dal punto di vista ambientale, contribuendo a creare un tessuto urbano vivace ma più vivibile e inclusivo durante le ore serali e notturne.

I nuovi hub fisici per la sosta delle biciclette, con segnaletica orizzontale e verticale, saranno posizionati nei punti:

Quartiere Santo Stefano

  • in Via San Mamolo all’altezza del numero 97
  • in Via Capellini, all’incrocio con Via Bellacosta
  • in Via Toscana, all’incrocio con Via Ponchielli

Quartiere Savena

  • incrocio tra Viale Lincoln e Via Bonafede

Infine, sono stati modificati i perimetri dell’area operativa per l’utilizzo delle biciclette. In dettaglio:

  • estensione all’area intorno alla Casa della Salute Navile in Via Svampa
  • estensione all’area di Via Parri
  • esclusione di Via Molinelli, compensata dalla creazione del nuovo hub in Via Capellini

Gli utenti devono parcheggiare le biciclette del bike-sharing correttamente all’interno dell’area operativa e negli hub, seguendo le istruzioni nell’app di RideMovi.