Partenza Tigotà Spring Run
(©Ufficio Stampa Tigotà Spring Run)

Più di 700 runner ai Giardini Margherita per contribuire alla realizzazione del Day Hospital di Oncologia femminile del Policlinico di Bologna

In oltre 700 si sono ritrovati ai Giardini Margherita domenica mattina per prendere parte alla prima edizione di Tigotà Spring Run, la corsa non competitiva per sostenere Fondazione Sant’Orsola e la realizzazione del Day Hospital di Oncologia femminile del Policlinico di Bologna. 

Tutti i proventi della corsa (10 euro il costo della partecipazione) sono stati devoluti alla causa benefica, ma Tigotà, promotore dell’evento, ha scelto di aumentare la donazione fino a raggiungere la somma di 10.000 euro, già consegnati a Fondazione S. Orsola. 

Aperta alle persone di ogni età e livello di preparazione, Tigotà Spring Run è stata un’occasione di incontro e divertimento per tutti: bambini, giovani, famiglie e anziani che hanno corso (ma anche camminato) per 6 chilometri con la T-shirt dell’evento, colorando i Giardini Margherita. 

La mattinata di divertimento e beneficenza è iniziata già alle 08.30 con animazione, musica e intrattenimento dal palco della Tigotà Spring Run, dove i partecipanti sono stati incitati dal noto “corridore” di Striscia la Notizia Moreno Morello che ha animato la giornata e i festeggiamenti di rito.

“Grazie a Tigotà e al Comune di Bologna per questa splendida giornata che ci da un aiuto concreto per la realizzazione del nuovo Day Hospital di Oncologia femminile a Bologna – ha affermato dal palco Stefano Vezzani, Direttore di Fondazione Policlinico Sant’Orsola Onlus Anche grazie a questo contributo realizzeremo un punto di riferimento per la cura dei tumori femminili, oltre che uno spazio accogliente, pieno di luce e colore, per tante donne che stanno affrontando un percorso difficile”.

Siamo felice di aver pensato e organizzato questo evento a Bologna, una città importante per la nostra azienda – ha affermato Marco Scattolin, Responsabile Marketing di TigotàDa sempre la mission di Tigotà è aiutare le persone a prendersi cura di sé stesse e della propria casa: con una questa corsa benefica abbiamo voluto aiutare chi ogni giorno si impegna a prendersi cura delle persone meno fortunate”.

Di corsa per tutti i 6 km anche Roberta Li Calzi, Assessora allo Sport Comune di Bologna che ha patrocinato l’evento: “Bologna si conferma città di sport e solidarietà. Siamo davvero entusiasti di questo evento e ringrazio davvero le bolognesi e i bolognesi che hanno voluto esserci per vivere insieme una mattinata di benessere, all’aria aperta in questo bellissimo parco, a sostegno di un progetto davvero così importante per tutti noi”