Logo Mercatone Uno

Lo ha stabilito il Gip di Bologna; assolta la famiglia Cenni

Si chiude ufficialmente la vicenda giudiziaria del noto marchio imolese perchè “il fatto non sussiste”. Sono stati infatti assolti tutti gli imputati per bancarotta fraudolenta, fra cui Elisabetta, Susanna e Micaela, le figlie del fondatore Romano Cenni, scomparso nel 2017.

Nello specifico erano state contestate una serie di operazioni societarie, realizzate sino al 2013, che avrebbero sottratto all’azienda circa 300 milioni di euro.

Il pm Michele Martorelli aveva richiesto una condanna per i sei imputati ma il il Gip Domenico Truppa non l’ha accolta. Si chiude dunque così òa vicenda giudiziaria del colosso imolese. Soddisgazione da parte dei legali della famiglia Cenni.