Carabinieri alla stazione ferroviaria di Rastignano
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

I danni stimati ammontano a circa 5mila euro

I Carabinieri della Stazione di Pianoro hanno denunciato, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, due minorenni, sospettati del reato di danneggiamento aggravato in concorso.

Le indagini dei Carabinieri che hanno portato all’identificazione dei presunti responsabili, sono state avviate dopo i fatti verificatisi nel tardo pomeriggio del 2 marzo scorso alla Stazione Ferroviaria di Rastignano.

Richiesto l’intervento al 112, la pattuglia è immediatamente intervenuta a seguito della rottura dei vetri, con successivo danneggiamento alle basi, di cinque bacheche oltre a quello di quattro pluviali e a un cestino portarifiuti, tutti posizionati nei pressi dei binari ferroviari n.1 e n.2.

Nella circostanza sono stati rimossi ed asportati, dall’interno delle rispettive bacheche, anche i quadri riportanti gli orari di arrivo e di partenza dei treni.

Il danno stimato ammonta a circa 5mila euro. Dopo un’attenta e meticolosa visione dei filmati registrati dalle videocamere di sorveglianza comunali e ferroviarie, i militari sono riusciti a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e ad individuare i presunti responsabili.