Carabinieri 112
(Archivio Ufficio Stampa Carabinieri)

Il giovane è stato però rimesso in libertà su disposizione della Procura

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato un 23enne, straniero, celibe, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine, accusato di tentato furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

È successo durante la notte appena trascorsa, quando i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, impegnati nel controllo del territorio, nel transitare in una via del Comune di Bologna hanno notato alcune persone intente ad armeggiare all’interno di un’autovettura in sosta.

Insospettiti, i militari hanno deciso di sottoporli a controllo ma, alla vista della Gazzella, quattro soggetti si sono dati alla fuga. Dopo un breve inseguimento, uno dei soggetti è stato bloccato dai Carabinieri mentre gli altri riuscivano a dileguarsi.

A seguito di ciò, il 23enne è stato trovato in possesso di alcuni arnesi atti allo scasso e di un coltello a serramanico, immediatamente sequestrati. L’uomo è stato arrestato e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna, immediatamente rimesso in libertà.