Carabinieri ufficio
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

Tre minorenni e un 18enne denunciati dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Lizzano in Belvedere hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due 17enni italiani, un 17enne straniero e un 18enne italiano, per lesioni aggravate in concorso.

I fatti risalgono a gennaio quando un 34enne italiano ha dichiarato ai Carabinieri di essere stato aggredito da quattro soggetti durante una festa privata in un comune della provincia di Bologna.

In sede di querela, l’uomo ha riferito ai militari, che i soggetti in questione erano molto giovani e che durante la festa avevano iniziato ad infastidire altre persone lì presenti e avevano rotto alcuni mobili, tutto dettato probabilmente dall’abuso di sostanze alcoliche.

Per questo, il 34enne si era avvicinato ai quattro soggetti invitandoli a smettere, motivo per il quale era iniziata un’accesa discussione che però era terminata senza degenerare in altro. Poco dopo, l’uomo aveva deciso di allontanarsi dalla festa, con alcuni suoi amici, e recarsi presso il parcheggio adiacente all’immobile ma durante il tragitto i quattro soggetti, lo avevano raggiunto e aggredito alle spalle, lo avevano fatto cadere a terra per poi colpirlo con calci e pugni.

A tal punto, gli amici del 34enne lì presenti erano intervenuti immediatamente per fermare l’aggressione e di conseguenza, i 4 soggetti si erano dati alla fuga.

Dopo un’accurata indagine, i Carabinieri hanno deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni i tre minori, mentre il 18enne è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna.