Bianca Senna e Marco Panieri
(©Ufficio Stampa Comune Imola)

A donarla, a nome della città, è stato il sindaco Marco Panieri

Nell’ambito delle iniziative organizzate durante il Gran Premio di F1, il sindaco Marco Panieri ha incontrato Bianca Senna, nipote di Ayrton e responsabile dell’“Instituto Ayrton Senna”. A Bianca Senna il sindaco ha donato la riproduzione della mappa di Imola disegnata da Leonardo da Vinci, realizzata dalla Cooperativa Ceramica d’Imola.

Bianca Senna era presente nel fine settimana del Gran Premio per partecipare alle iniziative organizzate per ricordare i 30 anni dalla scomparsa di Ayrton Senna e di Roland Ratzenberger.

A questo proposito, ricordiamo la grande partecipazione di appassionati e addetti ai lavori alle tante e qualificate iniziative del programma “Senna 30 Years”, a partire dal fine settimana della 6 Ore di Imola, secondo round del FIA World Endurance Championship (WEC), svoltosi nel weekend 19-21 aprile scorso fino ad oggi, culminate con gli eventi in programma il 1.o maggio scorso, che hanno visto la partecipazione anche di Bruno Senna, nipote di Ayrton. Un programma di eventi che ha rappresentato una forte prova di diplomazia sportiva, che favorisce la creazione di ponti fra le nazioni e il dialogo fra i popoli.

“E’ un piacere essere qui e sono onorata del pensiero che il Sindaco Marco Panieri e la Città hanno voluto dedicarmi. Sono commossa dall’affetto e dalla sensibilità che incontro ancora oggi attorno alla figura di Ayrton Senna ed essere stata qui a Imola trent’anni dopo è davvero significativo, per me e per la mia famiglia” ha detto Bianca Senna.

Da parte sua, il sindaco Marco Panieri ha dichiarato:“un pensiero a nome della Città di Imola nei confronti della famiglia Senna, che ha accolto la proposta di Imola di celebrare il trentesimo anniversario dalla scomparsa del campione e ha collaborato con grande generosità al programma “SENNA 30 YEARS” e a tutte le iniziative. In occasione del Gran Premio di Formula 1 per noi era importante esprimere il profondo legame che unisce la città ad Ayrton Senna e alla sua famiglia. Abbiamo voluto farlo omaggiando con uno dei simboli più prestigiosi della nostra città, la mappa del centro storico di Imola disegnata da Leonardo Da Vinci in persona nel 1502 e riprodotta in modo straordinario dalla Cooperativa Ceramica d’Imola, realtà che proprio quest’anno festeggia i 150 anni di attività”.