Lavori in corso1
(Shutterstock.com)

L’accesso al sottopasso sarà possibile dalla scala a servizio del primo binario

Da ieri, 1 luglio, l’accesso al sottopasso ciclopedonale della stazione da Piazzale Marabini è chiuso per lavori. In particolare la chiusura, che avrà durata di circa un mese, si è resa necessaria per consentire di terminare la pensilina di copertura delle scale e adeguare le stesse ai nuovi parametri normativi. I viaggiatori, durante il cantiere, potranno servirsi del sottopasso accedendovi della scala a servizio del primo binario.

Questi lavori rientrano nell’intervento più ampio di riqualificazione e rifunzionalizzazione delle aree esterne alla stazione ferroviaria. Nello specifico, si tratta della viabilità antistante la stazione con l’introduzione di una corsia kiss and ride per facilitare le soste rapide; di un’area di sosta dedicata alla mobilità personale ridotta; degli stalli carico e scarico per le attività commerciali della stazione; di una nuova postazione per la fermata dell’autobus; della nuova postazione in muratura, più confortevole, per i tassisti con l’aggiunta di stalli loro dedicati e di colonnine per la ricarica elettrica; della nuova pensilina per il sottopasso ciclopedonale che porta ai binari; delle due aiuole alberate riqualificate con panchine e una nuova illuminazione pubblica; di una nuova pista ciclabile che conduce ad una nuova e rinnovata area adibita al parcheggio di biciclette e motorini.

Si tratta di un progetto importante e imponente, che è in via di completamento, con un quadro economico complessivo di 1.900.000€, di cui 1.700.000€ stanziati da parte di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e 200.000€ da parte del Comune, che cambierà il volto di piazzale Marabini, caratterizzandolo, innanzitutto, per un maggiore decoro.