Carabinieri di Monghidoro con droga e soldi sequestrati
(©Ufficio Stampa Carabinieri)

In seguito ad una perquisizione i militari hanno arrestato un 52enne pregiudicato

I Carabinieri della Stazione di Monghidoro hanno arrestato un 52 enne italiano, celibe, pregiudicato, accusato di detenzione di sostanza stupefacente.

L’attività che ha portato all’arresto nasce da una perquisizione domiciliare delegata dalla Procura della Repubblica di Bologna, interpellata dai militari in merito all’attività di spaccio di stupefacenti risalente all’inizio dello scorso mese di giugno, all’interno della quale ha visto coinvolto il 52enne nel ruolo di pusher.

Informato del motivo della loro “visita”, i Carabinieri hanno proceduto alla perquisizione domiciliare a casa dell’uomo, al termine della quale hanno rinvenuto: una macchina utilizzata per il sottovuoto, una somma in denaro contante pari a euro 750, una busta di plastica contenente 416 grammi di sostanza inflorescenza del tipo Marijuana e un’altra contenente 2 panetti di Hashish del peso complessivo pari a 200 grammi.

Il materiale rinvenuto è stato tutto sequestrato, l’uomo, invece, è stato arrestato. Dopo la celebrazione del rito per direttissima, il 52enne è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.